LA RICERCA DI UNA

COMUNICAZIONE

FUORI DAI

"VECCHI SCHEMI"

Cinque Ong italiane riunite in un consorzio per una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi sulle problematiche dell’Africa, hanno sentito l’esigenza di cambiare e trasformare il loro modo “convenzionale” di comunicare. La domanda riguardava due aspetti fondamentali: come divulgare con un linguaggio unitario il messaggio di solidarietà, e come interagire in modo attivo con il pubblico.

Come fare?

L'azione

La diffusione della campagna, ci ha visto impegnati in un dialogo con istituzioni, associazioni ed altri attori del territorio italiano, in un’ottica di proficua contaminazione. Abbiamo così creato animazioni territoriali condividendo gli spazi di importanti e noti eventi sviluppando iniziative di sensibilizzazione e animazione che hanno goduto una forte visibilità pubblica.

L'idea

Ribaltare il concetto dell’Africa da continente

“problematico”  a continente ricco di culture, storia, arte,

bellezze naturali e con una forza intrinseca ci ha

permesso di scegliere il Colore come filo conduttore

della campagna. Un linguaggio universale di forte impatto

emotivo e stimolatore di creatività.

Condividere uno stesso spazio

Creare dei punti di  informazione/animazione

nell’ambito di importanti eventi già consolidati nel

tempo, ha ottenuto un duplice obiettivo: rendere

visibile l’adesione  dei nostri partner alle tematiche 

della campagna  ed ottimizzare le risorse disponibili.

Il coinvolgimento a diversi livelli di grandi e piccoli in

veri e propri laboratori artistici a cielo aperto ha inoltre

facilitato l’attività di sensibilizzazione,  rendendo  più

efficace, coinvolgente e colorato, un messaggio di

solidarietà che, nell’ambito del fundraising, sarebbe

stato “convenzionalmente” rivolto esclusivamente

ad un target adulto.

Lasciare un segno

Creare percorsi di sensibilizzazione attraverso video,

incontri e formazione, nelle scuole primarie e

secondarie, coinvolgendo studenti ed insegnanti,

ha dato vita ad una serie di progetti che hanno

prodotto un sensibile cambio di prospettiva:

trasformare gli alunni, dai più piccoli ai più grandi,

da semplici ricettori di informazioni ad attori attivi

della campagna.

La sensibilità, la consapevolezza e la creatività dei

ragazzi, ha ulteriormente aiutato la divulgazione

del  messaggio alla base della campagna di

solidarietà, gli obiettivi del millennio delle Nazioni

Unite, dando loro forma, colore e visibilità.

La Festa davanti al Colosseo

Una mostra all’aperto a Roma di tantissimi e colorati

pannelli  realizzati dagli alunni di varie scuole romane,

in un evento di animazione territoriale creato ad hoc,  

ha trasformato per un giorno via dei Fori Imperiali in

una grande galleria d’arte che incuriosiva i passanti

e favoriva l’informazione sulla campagna.

I murales, un segno permanente

Hanno voluto dare un segno permanente e visibile alla loro adesione alla campagna alcuni comuni della Provincia di Roma, offrendo uno spazio pubblico o un muro del loro comune ai ragazzi delle scuole che, accompagnati dai facilitatori, hanno progettato e realizzato dei colorati e fantasiosi murale che continuano a dare visibilità, oltre i termini temporali che la campagna di comunicazione prevedeva, ai messaggi di solidarietà.

Scopri gli altri eventi che abbiamo organizzato

Agro-Biodiversità

Otto attori internazionali per

divulgare l'importanza della

biodiversità  nell'agricoltura.

MPI International

Da associazione a community
il nostro sostegno ad un percorso

di trasformazione.

Prenota un incontro gratuito e scopri

come possiamo aiutarti

© 2018 EQUILIBRIODINAMICO